Ritorno a scuola: l’augurio del Sindaco

Oggi, lunedì 13 settembre, parte il nuovo anno scolastico e riprendono le lezioni. Studenti ed insegnati tornano nelle loro aule con la viva speranza di poter frequentare in presenza tutto l’anno di studi.

Ripartire con un nuovo ciclo scolastico ad un anno e mezzo dall’inizio della pandemia porta con sé un significato ancora più particolare e, è inutile nasconderselo, anche una serie di interrogativi.

Ma al di là della situazione attuale e alle problematiche ad essa legate, ci tenevo, come ogni anno, a mettere l’accento sull’importanza di questa giornata. Studenti ed insegnanti si ritrovano dopo le vacanze estive per partire insieme per un viaggio che durerà fino a giugno, durante il quale intraprenderanno un percorso che li vedrà trasformati alla fine. Si entra in aula a settembre per poi uscirne a giugno con un bagaglio di conoscenze e di esperienze che serviranno poi per tutta la vita.

Gli anni dell’apprendimento scolastico sono determinanti per lo sviluppo della personalità e delle capacità dei nostri ragazzi, e in tutto questo il ruolo chiave è ricoperto dagli insegnanti. Il loro mestiere è in continua evoluzione in quanto la società e il tempo mutano costantemente, così come cambiano i bambini e i ragazzi con cui ci si rapporta; ma la sfida rimane sempre la stessa: forgiare i cittadini di domani. A loro va tutto il nostro sostegno ed il nostro incoraggiamento, perché possano fare un buon lavoro.

A tutti, insegnanti e studenti, va quindi il nostro augurio per questo nuovo anno scolastico, affinché possa essere proficuo all’interno di quello spazio fisico che chiamiamo scuola.

Massimiliano Trabucchi, Sindaco di Valdidentro
No comments
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x